categoria azienda Redic Srl
logo Redic Srl
Redic Srl
Resistenze elettriche corazzate
Resistenze elettriche corazzate

Batterie di resistenze




Redic realizza batterie di resistenze elettriche, alettate e non, a canale, a cassetto e per immersione. Per l’esecuzione viene impiegato l’acciaio al carbonio o inox (AISI304, 316) con elementi in acciaio al carbonio, inox 304, 316L, 316L senza saldatura, Incoloy, con alettatura in FeZn o AISI304, nei diametri Ø8/20-10/22-12/30-16/34 mm.


Presso Redic sono disponibili batterie con termostatazione di sicurezza, termoregolazione o predisposizione per sonde cliente.


Redic garantisce inoltre la custodia dei terminali con grado di protezione IP40, IP55, IP65 e, su richiesta, ATEX. Sono poi disponibili telai per canali a sezione quadra, rettangolare o circolare.









BATTERIA

a CANALE


Queste tipologie di batteria vengono impiegate nelle applicazioni in aria forzata ed hanno telai generalmente costituiti da un canale di dimensioni note, flangiato per accoppiamento ai canali del cliente, e di una o due scatole di terminali elettrici (morsettiera) a seconda del grado di protezione IP.


I canali possono essere a sezione quadra, rettangolare o circolare, con elementi alettati o non, in funzione dell’applicazione e delle temperature. Le morsettiere possono essere all’occorrenza distanziate e coibentate, in base alle temperature di lavoro.

BATTERIA

a CASSETTO


Anch’esse impiegate in aria forzata, hanno telai generalmente concepiti per l’inserimento in canali o applicazioni esistenti, dove è prevista un’apposita finestra di alloggiamento.


È prevista anche una flangia principale per il fissaggio del gruppo, in cui vengono fissate le resistenze, ed una morsettiera, all’occorrenza distanziata e coibentata, in base alle temperature di lavoro.


Le resistenze elettriche possono essere a tubo nudo o alettato.


Può essere presente, dal lato del processo, un telaio o una gabbia.

BATTERIA

a CASSETTO PER IMMERSIONE


Questo genere di batterie viene impiegato per le applicazioni nei liquidi, generalmente con resistenze a tubo nudo.


Le batterie per immersione sono concepite per l’inserimento in vasche dall’alto, in cui è prevista un’apposita controflangiatura di alloggiamento.


Inoltre, queste batterie per immersione sono dotate di una flangia principale per il fissaggio del gruppo al processo dove vengono fissate le resistenze, ed una morsettiera, all’occorrenza distanziata e coibentata, in base alle temperature di lavoro.

BATTERIA

per APPLICAZIONI SPECIALI


Queste batterie, infine, vengono applicate su banchi di prova o di frenatura e sono costruibili su telaio custom, con gabbia a struttura portante e griglie di protezione.